Zarafa outlook sharing and more

Un'altro comune migra da MS Exchage a Zarafa

Il comune di Ede (Olanda) ha completato la migrazione da Microsoft Exchange a Zarafa.

Stanco delle limitazioni e dei costi di mantenimento di Microsoft Exchange, il comune di Ede ha deciso di valutare altre soluzioni di collaborazione presenti sul mercato ed alla fine i contendenti rimasti erano Google e Zarafa. Dopo un'ulteriore test su funzionalità, sicurezza e costi la scelta definitiva è ricaduta su Zarafa.

Cercare di convincere l'amministratore dei server Exchange è stato molto difficile ma i benefici che Zarafa apportava erano troppo importanti ed una decisione doveva essere presa. Bart Lindenboom, IT manager di Ede,  ha commentato: "L'amministratore di sistema ha rifiutato di partecipare ai training Linux e Zarafa per cui adesso è stato assegnato ad altre mansioni."

A quanto pare la Microsoft, ed i suoi rivenditori, non apprezzano che Exchange venga sostituito per cui se volete un grande sconto ditegli che state per migrare a Zarafa.

Questa è l'esperienza di un consulente Capgemini riportata quest'anno: "Un grande cliente con milioni di caselle di posta elettronica ha deciso di non passare a Zarafa solo perchè Microsoft ha offerto uno sconto tale da posizionarsi sotto al costo di Zarafa". Ma la soluzione Zarafa va ben oltre il fatto che costa la metà. Alex van Hout, consulente Capgemini, ribadisce che "Zarafa ha delle performance molte volte superiori rispetto a Microsoft Exchange".

(nota: anche Microsoft decidesse di rendere Exchange gratuito solo i costi di infrastruttura necessari a gestirlo sarebbero superiori a quelli di una soluzione Zarafa completa)