Collax V-Cube viene preferito a VMWare

Collax_FlexibleIT_Logo

Email.it, uno storico provider Italiano di posta elettronica, ha deciso di migrare la sua infrastruttura di posta elettronica da un ambiente di virtualizzazione basato su VMWare a Collax V-Cube.

Gestendo oltre un milione di e-mail al giorno, Email.it, doveva gestire un notevole numero di nodi VMWare per poter sopportare il carico ordinario ed i picchi di utilizzo.

Dopo un periodo di testing Email.it ha convenuto che la soluzione Collax V-Cube offre prestazioni notevolmente superiori permettendo una riduzione del numero di nodi fisici utilizzati e semplificandone la gestione.


Email.it, oltre a fornire servizi di posta elettronica, offre una soluzione di Collaboration mirata alle aziende basata su Zarafa. Per ulteriori informazioni: http://www.email.it/aziende/groupware.php


Compatibilità e Scalabilità

La piattaforma di virtualizzazione Collax è basata su KVM, la stessa utilizzata da RedHat, permettendo quindi di interscambiare macchine virtuali con la piattaforma RedHat Enterprise Virtualisation. Nel caso in cui si debba passare da una soluzione HA ad un cluster più complesso la migrazione delle macchine virtuali a RHEV non richiede alcun tipo di conversione.

Se invece volete ridurre i costi e semplificare la gestione potete semplicemente copiare i dischi virtuali presenti su VMWare ESX o vSphere sullo storage condiviso di Collax V-Cube ed in pochi click potrete riavviare le vostre macchine virtuali.

Anche dal punto di vista hardware non ci sono limiti, si possono ottenere performance eccellenti con un singolo Core2Duo fino ad arrivare a configurazioni multiprocessori con decine di Terabyte di storage per gestire quante macchine virtuali volete visto che anche la licenza software non pone alcun limite al numero di VM, processori, storage e memoria.

Un' analisi comparativa tra Collax V-Cube, VMWare VSphere 4.1 e Microsoft Hyper-V 2008 R2icon vi permetterà di verificare che Collax V-Cube può sicuramente soddisfare le vostre esigenze, vi permette di risparmiare notevolmente ed avrete a disposizione una soluzione molto più semplice da gestire di altre.

Per rendersi conto della qualità della soluzione il metodo migliore è sicuramente di provarla per cui vi consigliamo di scaricare la versione trial gratuita dal link presente sulla pagina dedicata alla famiglia di prodotti per la virtualizzazione di Collax.

Stampa